Questo lavoro esplora la natura spontanea dei beni comuni digitali – dal software libero all'open science e all'open data – e gli strumenti istituzionali funzionali alla loro gestione. ENGLISH ABSTRACT This paper explores the spontaneous nature of the so called digital commons -- from free software to open science and open data -- and the institutional tools needed for their management.

Beni comuni digitali come fenomeno spontaneo = digital commons as a spontaneous phenomenon

Rossato, Andrea
2013

Abstract

Questo lavoro esplora la natura spontanea dei beni comuni digitali – dal software libero all'open science e all'open data – e gli strumenti istituzionali funzionali alla loro gestione. ENGLISH ABSTRACT This paper explores the spontaneous nature of the so called digital commons -- from free software to open science and open data -- and the institutional tools needed for their management.
Trento
Università degli Studi di Trento. Facoltà di Giurisprudenza
9788884434883
Rossato, Andrea
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ROSSATO2013_Trento_LawTech_Research_Paper_15.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo
Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Creative commons
Dimensione 325.96 kB
Formato Adobe PDF
325.96 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/97169
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact