La scienza romanistica tedesca vista dall'Italia: il "dogma" della fungibilità dei giuristi romani