Scrivere la filosofia: un paradosso platonico