Le navi, che nei canali di Marghera arrivano e partono, nel progetto si traducono in due alti volumi incagliati. Lembi di terreno si sollevano e si incrociano costituendosi involucri dalle strutture dinamiche. Tra questi flutti viene accolta la piazza. Il suolo, privato della rassicurante incisione dei limiti, denuncia la propria disponibilità a tradurre azioni e variazioni, come una battigia artificiale: dalla banchina alla piazza il terreno vibra, per connettere le acque meteoriche alle acque del canale, i flutti si incrociano con lievi piani inclinati che si dilatano affiancando i fasci di binari e sottolineandone il movimento. Il progetto, all’interno dei limiti di inviluppo assegnati dal Piano di Recupero, unisce, in una soluzione morfologica unitaria, il corpo di fabbrica destinato ad attività commerciali e le funzioni pubbliche. La piscina, prevista dal bando, delimita il fronte est della piazza mentre una sala polivalente di quartiere è ricavata a ridosso del terrapieno a manto erboso. La vista degli utenti della piscina è schermata dai setti in facciata ed il piano vasca è ricavato a quota –1,20 rispetto alla piazza. Caratteristiche tecnico costruttive ed elementi di finitura. La struttura in elevazione è costituita da pilastri e travature in acciaio preferibilmente bullonate, solai del tipo misto in c.a e lamiera grecata prezincata tipo HI-BOND A55÷75/P760, quale elemento autoportante per il contenimento del getto in cls. Il rivestimento esterno degli edifici lamellari è costituito da facciate continue vetrate;l’aspetto di finitura a colorazione cangiante è realizzato con impianto di illuminazione interna programmata a fibre ottiche e/o microfari a spettro luminoso iridescente predisposto nei montanti di facciata Il manto di copertura del corpo commerciale è costituito da un rivestimento in lamiera di zinco-rame-titanio (Rheinzink) di colore naturale, su pannelli di sostegno in compensato fenolico.

Concorso internazionale di progettazione per la realizzazione del nuovo complesso direzionale in via delle Macchine a Porto Marghera - Venezia

Lamanna, Claudio;
2004-01-01

Abstract

Le navi, che nei canali di Marghera arrivano e partono, nel progetto si traducono in due alti volumi incagliati. Lembi di terreno si sollevano e si incrociano costituendosi involucri dalle strutture dinamiche. Tra questi flutti viene accolta la piazza. Il suolo, privato della rassicurante incisione dei limiti, denuncia la propria disponibilità a tradurre azioni e variazioni, come una battigia artificiale: dalla banchina alla piazza il terreno vibra, per connettere le acque meteoriche alle acque del canale, i flutti si incrociano con lievi piani inclinati che si dilatano affiancando i fasci di binari e sottolineandone il movimento. Il progetto, all’interno dei limiti di inviluppo assegnati dal Piano di Recupero, unisce, in una soluzione morfologica unitaria, il corpo di fabbrica destinato ad attività commerciali e le funzioni pubbliche. La piscina, prevista dal bando, delimita il fronte est della piazza mentre una sala polivalente di quartiere è ricavata a ridosso del terrapieno a manto erboso. La vista degli utenti della piscina è schermata dai setti in facciata ed il piano vasca è ricavato a quota –1,20 rispetto alla piazza. Caratteristiche tecnico costruttive ed elementi di finitura. La struttura in elevazione è costituita da pilastri e travature in acciaio preferibilmente bullonate, solai del tipo misto in c.a e lamiera grecata prezincata tipo HI-BOND A55÷75/P760, quale elemento autoportante per il contenimento del getto in cls. Il rivestimento esterno degli edifici lamellari è costituito da facciate continue vetrate;l’aspetto di finitura a colorazione cangiante è realizzato con impianto di illuminazione interna programmata a fibre ottiche e/o microfari a spettro luminoso iridescente predisposto nei montanti di facciata Il manto di copertura del corpo commerciale è costituito da un rivestimento in lamiera di zinco-rame-titanio (Rheinzink) di colore naturale, su pannelli di sostegno in compensato fenolico.
C. Lamanna
Racconto di architetura
Roma
Gangemi Editore
8849206380
Lamanna, Claudio; J. A. R., Ferreira Nunes; F. L., De Valsassina; S., Marini
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11572/92936
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact