"L'arte della scultura non habbi mai avuto homo pari a questo": la breve gloria romana di Giuliano Finelli