Sull’uso di criteri bibliometrici nella valutazione della ricerca sociologica italiana