Problemi di organologia contemporanea: gli strumenti virtuali