Abstract Lo scopo di questo saggio è indicare alcuni possibili sviluppi dell’analisi del rapporto tra plagio e diritto d’autore. Nel primo paragrafo si introduce l’argomento e si sostiene la necessità di indagare la relazione tra plagio e diritto d’autore mediante un’analisi interdisciplinare (in particolare, un’analisi in chiave di diritto e tecnologia). Nel secondo paragrafo si commentano alcuni casi per dimostrare come il plagio sia un concetto cangiante. Ad esempio, il concetto muta a seconda dell’opera dell’ingegno (lettaratura o musica), della norma (giuridica o sociale) di riferimento. Nel terzo paragrafo si evidenzia poi che la nascita e l’evoluzione del concetto di plagio, come quello del diritto d’autore, sono strettamente legate al passaggio dalla scrittura alla stampa a caratteri mobili. Nel quarto paragrafo si tracciano alcune conclusioni sulla disciplina del plagio mediante il diritto d’autore, evidenziando come l’imitazione sia parte integrante del progresso della conoscenza. Nella mutata dimensione propiziata dalla rivoluzione delle tecnologie informatiche la libertà di copiare e ricomporre i tasselli digitali costituisce un valore di fondamentale importanza. Il diritto d’autore deve tener conto di questo valore. ENGLISH ABSTRACT In this paper I describe some promising developments in the analysis of plagiarism and copyright. In first part, I introduce the topic arguing the need to explore the relationship between plagiarism and copyright through interdisciplinary analysis (in particular, from a law & technology perspective). In the second part, I discuss some cases to show the changing nature of concept of plagiarism. For istance, the concept changes according to the type of work of authorship (literary work or musical work) or according to the kind of norm (legal or social) that governs it. In the third part, I illustrate how the birth and the evolution of the concept of plagiarism – as well as the birth and the evolution of copyright itself – is closely related to the printing press revolution. In the last part, I draw together some conclusions about the regulation of plagiarism through copyright law. In particular, I suggest that imitation is an essential part of the creativity process as well as a significant facet of the progress itself. In the new digital dimension, freedom of copying and recomposition of digital pieces is a core fundamental value, which copyright law has to take into account.

Plagio, diritto d'autore e rivoluzioni tecnologiche

Caso, Roberto
2011

Abstract

Abstract Lo scopo di questo saggio è indicare alcuni possibili sviluppi dell’analisi del rapporto tra plagio e diritto d’autore. Nel primo paragrafo si introduce l’argomento e si sostiene la necessità di indagare la relazione tra plagio e diritto d’autore mediante un’analisi interdisciplinare (in particolare, un’analisi in chiave di diritto e tecnologia). Nel secondo paragrafo si commentano alcuni casi per dimostrare come il plagio sia un concetto cangiante. Ad esempio, il concetto muta a seconda dell’opera dell’ingegno (lettaratura o musica), della norma (giuridica o sociale) di riferimento. Nel terzo paragrafo si evidenzia poi che la nascita e l’evoluzione del concetto di plagio, come quello del diritto d’autore, sono strettamente legate al passaggio dalla scrittura alla stampa a caratteri mobili. Nel quarto paragrafo si tracciano alcune conclusioni sulla disciplina del plagio mediante il diritto d’autore, evidenziando come l’imitazione sia parte integrante del progresso della conoscenza. Nella mutata dimensione propiziata dalla rivoluzione delle tecnologie informatiche la libertà di copiare e ricomporre i tasselli digitali costituisce un valore di fondamentale importanza. Il diritto d’autore deve tener conto di questo valore. ENGLISH ABSTRACT In this paper I describe some promising developments in the analysis of plagiarism and copyright. In first part, I introduce the topic arguing the need to explore the relationship between plagiarism and copyright through interdisciplinary analysis (in particular, from a law & technology perspective). In the second part, I discuss some cases to show the changing nature of concept of plagiarism. For istance, the concept changes according to the type of work of authorship (literary work or musical work) or according to the kind of norm (legal or social) that governs it. In the third part, I illustrate how the birth and the evolution of the concept of plagiarism – as well as the birth and the evolution of copyright itself – is closely related to the printing press revolution. In the last part, I draw together some conclusions about the regulation of plagiarism through copyright law. In particular, I suggest that imitation is an essential part of the creativity process as well as a significant facet of the progress itself. In the new digital dimension, freedom of copying and recomposition of digital pieces is a core fundamental value, which copyright law has to take into account.
Plagio e creatività: un dialogo tra diritto e altri saperi
Trento
Università degli Studi di Trento
9788884433893
Caso, Roberto
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11572/89562
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact