Hans nådes tid: elusività della storia e ambiguità dell'enunciazione