Sulla lunghezza d’equilibrio dei canali a marea