Elvio Fachinelli e la domanda della Sfinge: tra psicoanalisi e pratiche filosofiche