Il consilium sapientis iudiciale e la sentenza del giudice cittadino nella dottrina giuridica quattrocentesca