Flusso in mezzi porosi eterogenei: un caso di studio in un acquifero trentino