Arnold Zweig, Calibano ovvero politica e passione