Citazioni acerbiane nei "Sermones" di Gabriele Barletta