Il regionalismo relazionale e il governo delle reti: primi spunti ricostruttivi