Silenzio e coscienza: il giuramento di More