Il principato vescovile di Trento nel Quattrocento: poteri urbani e poteri signorili