Mario Airò: attraverso spazi fisici e mentali