Costantino e il diritto canonico moderno. Da Marsilio in poi