Made in Italy? Locale e globale negli spazi produttivi