«A problematical book». Il De tyranno di Coluccio Salutati