Verso una prospettiva globale?