La dominazione bavarese e napoleonica in Trentino: rottura o continuità?