Sulla base di una ampia letteratura (132 opere per il periodo1640-1809) viene dimostrato che gli albini sono stati percepiti solo nei paesi non europei e non in Europa fino alla fine degli anni settanta del Settecento. La scoperta che anche in Europa esistevano albini e che la loro peculiarità era dovuta a un disordine dell’apparato pigmentario ha fornito un argomento potente per sostenere l’unità della specie umana.

Albinos, Leucoæthiopes, Dondos, Kakerlakken: sulla storia dell'albinismo dal 1609 al 1812

Mazzolini, Renato
2006

Abstract

Sulla base di una ampia letteratura (132 opere per il periodo1640-1809) viene dimostrato che gli albini sono stati percepiti solo nei paesi non europei e non in Europa fino alla fine degli anni settanta del Settecento. La scoperta che anche in Europa esistevano albini e che la loro peculiarità era dovuta a un disordine dell’apparato pigmentario ha fornito un argomento potente per sostenere l’unità della specie umana.
La natura e il corpo. Studi in memoria di Attilio Zanca
Firenze
Leo S. Olschki
8822254678
Mazzolini, Renato
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
renato G. Mazzolini1.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Post-print referato (Refereed author’s manuscript)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 3.03 MB
Formato Adobe PDF
3.03 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/64926
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact