Zacara nel codex Mancini: considerazioni sulla notazione e nuove attribuzioni