Maurizio Cattelan: clandestinità e autobiografia