Il mito del Graal secondo Italo Calvino e Umberto Eco