L'emigrazione da meccanismo di riequilibrio a fattore di disgregazione del sistema sociale