Alle origini del problema russo: la città di Kitez