Gertrude Stein e Transition: alterne vicende di una rivista modernista