Il volume, mediante la comparazione delle fonti storiche e letterarie, non solo pone l’attenzione sulle vicende storiche dei principali protagonisti del conflitto, Como e l’Isola Comacina, ma parimenti indaga i tortuosi legami tra impero e papato, comunità religiose, e numerose comunità civiche lariane attivamente coinvolte nel corso della guerra. La parte centrale dell’opera è dedicato allo studio della principale fonte del conflitto, l’Anonimo Cumano, grazie al quale viene messa in luce l’elevata militarizzazione dell’area dedicando particolare attenzione al castrum dell’Isola Comacina e al sistema difensivo ad esso collegato. Il capitolo conclusivo, confrontando le numerose evidenze archeologiche rinvenute a Como a partire dagli ultimi anni dell’800 fino ai giorni nostri, è incentrato sulla ricostruzione dell’andamento e della conformazione delle mura di Como, opera difensiva ripetutamente fortificata e ricostruita nel corso del conflitto, e sulla riedificazione della città e delle sue difese nella seconda metà del XII secolo per volere di Federico I.

Fortificarsi per sopravvivere al tempo dei Salii: le difese a protezione di Como e del Lario nelle dinamiche della guerra decennale contro Milano (1118-1127) / Colagrande, Andrea. - (2022).

Fortificarsi per sopravvivere al tempo dei Salii: le difese a protezione di Como e del Lario nelle dinamiche della guerra decennale contro Milano (1118-1127)

Colagrande, Andrea
2022

Abstract

Il volume, mediante la comparazione delle fonti storiche e letterarie, non solo pone l’attenzione sulle vicende storiche dei principali protagonisti del conflitto, Como e l’Isola Comacina, ma parimenti indaga i tortuosi legami tra impero e papato, comunità religiose, e numerose comunità civiche lariane attivamente coinvolte nel corso della guerra. La parte centrale dell’opera è dedicato allo studio della principale fonte del conflitto, l’Anonimo Cumano, grazie al quale viene messa in luce l’elevata militarizzazione dell’area dedicando particolare attenzione al castrum dell’Isola Comacina e al sistema difensivo ad esso collegato. Il capitolo conclusivo, confrontando le numerose evidenze archeologiche rinvenute a Como a partire dagli ultimi anni dell’800 fino ai giorni nostri, è incentrato sulla ricostruzione dell’andamento e della conformazione delle mura di Como, opera difensiva ripetutamente fortificata e ricostruita nel corso del conflitto, e sulla riedificazione della città e delle sue difese nella seconda metà del XII secolo per volere di Federico I.
Italia
Independently published
9798826724897
Colagrande, Andrea
Fortificarsi per sopravvivere al tempo dei Salii: le difese a protezione di Como e del Lario nelle dinamiche della guerra decennale contro Milano (1118-1127) / Colagrande, Andrea. - (2022).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Fortificarsi per sopravvivere al tempo dei Salii. Le difese a protezione di Como e del Lario nelle dinamiche della

Solo gestori archivio

Descrizione: PDF non compresso contenente la versione editoriale completa
Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 61.86 MB
Formato Unknown
61.86 MB Unknown   Visualizza/Apri
Colagrande, Fortificarsi per sopravvivere 91-160_compressed.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 10.07 MB
Formato Adobe PDF
10.07 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Colagrande, Fortificarsi per sopravvivere pp.1-90_compressed.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 9.46 MB
Formato Adobe PDF
9.46 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11572/348844
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact