L’identità del corpo politico da Bartolo a Bodin