Commento a: Il modello di deterrenza ottimale' di M.Polo