Fritz Mauthner: la critica della lingua