A proposito di un libro recente sul pensiero di Henry Sumner Maine