Il saggio ricostruisce il contesto politico ed economico che portò tra XII e XIII secolo a nuove fondazioni urbane nella regione tra Inn e Adige. In questo contesto approfondisce il ruolo svolto dai conti di Tirolo per Glorenza, Merano e Vipiteno; dai vescovi di Trento per Bolzano; dai vescovi di Bressanone per quest'ultima città e per Chiusa e Brunico.

Il ruolo di vescovi e conti nello sviluppo urbano del Tirolo meridionale in età medievale (secoli XI-XIII)

Albertoni, Giuseppe
2004

Abstract

Il saggio ricostruisce il contesto politico ed economico che portò tra XII e XIII secolo a nuove fondazioni urbane nella regione tra Inn e Adige. In questo contesto approfondisce il ruolo svolto dai conti di Tirolo per Glorenza, Merano e Vipiteno; dai vescovi di Trento per Bolzano; dai vescovi di Bressanone per quest'ultima città e per Chiusa e Brunico.
Semifonte in Val d’Elsa e i centri di nuova fondazione dell’Italia medievale
Firenze
Olschki
9788822253361
Albertoni, Giuseppe
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/27628
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact