Fra teologia e diritto. Pace e guerra giusta nella "Monarchia"