Dal «principio lavorista» al diritto costituzionale sull’attività umana: primo abbozzo