Sulla specialità e sulla forza di alcuni interessi pubblici