Da sempre, l’Italia è un paese ad alto rischio sismico. Nel corso dei secoli, e negli ultimi anni, diversi terremoti catastrofici hanno causato ingenti danni ad edifici ed infrastrutture, gravi danni economici e la perdita di migliaia di vite umane. Di conseguenza, al fine di mitigare l’impatto dei rischi esistenti, tra cui quello sismico, negli ultimi anni sono stati fatti molti sforzi sia attuando misure di prevenzione strutturale sia intervenendo per aumentare la consapevolezza della comunità. In Italia quest’ultima esigenza si è ulteriormente rafforzata con l’emanazione del nuovo Codice di Protezione Civile (D.lgs n.1 del 2/1/2018), secondo cui favorire la partecipazione dei cittadini, diffondere la conoscenza, anche del rischio, e la cultura di protezione civile contribuisce ad “accrescere la resilienza delle comunità” (art. 31 del D.lgs). Nell’ambito di un accordo tra il Dipartimento della Protezione Civile (DPC) ed EUCENTRE (Centro Europeo di Formazione e Ricerca in Ingegneria Sismica), è stato sviluppato uno specifico strumento web interattivo per permettere ai cittadini di visualizzare le più moderne mappe di rischio sismico. Tali mappe, a cui è dedicato un altro articolo presentato in questa conferenza, sono state prodotte nel 2018 dal DPC, con l’importante sostegno da parte della comunità scientifica operante nel settore del rischio sismico, in particolare di ReLUIS (Rete dei Laboratori per l’ingegneria sismica) ed EUCENTRE. La piattaforma web SICURO+ (Sistema Informativo per la ComUnicazione del RischiO), in fase di test e sperimentazione, è stata ideata al fine di sensibilizzare il cittadino sul livello di rischio sismico del comune in cui vive, lavora o decide di trascorrere le vacanze, aumentandone la consapevolezza e quindi permettendo di contribuire lui stesso attivamente alle azioni di mitigazione del rischio. Le strategie di comunicazione e le tecniche comportamentali sono state progettate, calibrate e testate sperimentalmente con il supporto di scienziati comportamentali, nell’ambito di un accordo tra la Scuola Nazionale di Amministrazione e la Presidenza del Consiglio dei Ministri su questi temi. Questo articolo descrive l’intero processo seguito per costruire l’architettura di SICURO+ le cui funzionalità sono state predisposte al momento per il rischio sismico, ma sono potenzialmente replicabili anche per altri rischi naturali.

Since always, Italy has been a country with high seismic risk. Across the centuries, and in recent years, several catastrophic earthquakes caused extensive damage to buildings and infrastructures, severe economic damage and loss of thousands of human lives. As a consequence, in the last few years many efforts have been made to strengthen structural prevention of seismic risk as well as to increase community’s awareness in order to mitigate the impact of existing risk. In Italy this need has recently become stringent by the enforcement of the new Civil Protection Code (Decree Law n.1 of 2/1/2018), according to which the civil community is conceived as main actor and not mere recipient of the civil protection activities so as to increase resilience of community (art.31 of Decree Law).In the framework of an agreement between the Italian Department of Civil Protection and EUCENTRE(European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering), aspecific web-tool was developed to allow citizens to view the most modern seismic risk maps.These maps, to which another article presented in this conference is dedicated, were produced in 2018 by the DPC, with the important support from the scientific community operating in the field of seismic risk, in particular of ReLUIS (Laboratories University Network of seismic engineering) and EUCENTRE.The tool SICURO+(Informative System for risk communication), in testing and experimentation, is aimed at makingordinary people aware of the level of seismic risk of the municipality where they live, work or spend their holydays,increasing awareness and therefore allowing him to actively contribute to risk mitigation actions.Communication strategy and behavioral hints have been designed, calibrated and experimentally tested with the support of behavioral scientists, within an agreement between the Italian National School of Administration and Presidency of Council on these topics.This article describes the entireprocess followed to build the SICURO+operating tool, whose features have been prepared for seismic risk at the moment, but are potentially replicable also for other natural risks.

Più sai e meno rischi: SICURO+, per sensibilizzare i cittadini sul tema del Rischio Sismico / Dolce, Mauro; Garro, Gianluca; Griner, Federica; Sicoli, Rita; Speranza, Elena; Bocchi, Flavio; Borzi, Barbara; Di Meo, Antonella; Favarelli, Marta; Savadori, Lucia; Sillari, Giacomo; Dolce, Arianna. - ELETTRONICO. - (2019), pp. 26-38. (Intervento presentato al convegno ANIDIS 2019 tenutosi a Ascoli Piceno nel 15-19 settembre 2019) [10.1400/271166].

Più sai e meno rischi: SICURO+, per sensibilizzare i cittadini sul tema del Rischio Sismico

Savadori, Lucia;Sillari, Giacomo;
2019-01-01

Abstract

Da sempre, l’Italia è un paese ad alto rischio sismico. Nel corso dei secoli, e negli ultimi anni, diversi terremoti catastrofici hanno causato ingenti danni ad edifici ed infrastrutture, gravi danni economici e la perdita di migliaia di vite umane. Di conseguenza, al fine di mitigare l’impatto dei rischi esistenti, tra cui quello sismico, negli ultimi anni sono stati fatti molti sforzi sia attuando misure di prevenzione strutturale sia intervenendo per aumentare la consapevolezza della comunità. In Italia quest’ultima esigenza si è ulteriormente rafforzata con l’emanazione del nuovo Codice di Protezione Civile (D.lgs n.1 del 2/1/2018), secondo cui favorire la partecipazione dei cittadini, diffondere la conoscenza, anche del rischio, e la cultura di protezione civile contribuisce ad “accrescere la resilienza delle comunità” (art. 31 del D.lgs). Nell’ambito di un accordo tra il Dipartimento della Protezione Civile (DPC) ed EUCENTRE (Centro Europeo di Formazione e Ricerca in Ingegneria Sismica), è stato sviluppato uno specifico strumento web interattivo per permettere ai cittadini di visualizzare le più moderne mappe di rischio sismico. Tali mappe, a cui è dedicato un altro articolo presentato in questa conferenza, sono state prodotte nel 2018 dal DPC, con l’importante sostegno da parte della comunità scientifica operante nel settore del rischio sismico, in particolare di ReLUIS (Rete dei Laboratori per l’ingegneria sismica) ed EUCENTRE. La piattaforma web SICURO+ (Sistema Informativo per la ComUnicazione del RischiO), in fase di test e sperimentazione, è stata ideata al fine di sensibilizzare il cittadino sul livello di rischio sismico del comune in cui vive, lavora o decide di trascorrere le vacanze, aumentandone la consapevolezza e quindi permettendo di contribuire lui stesso attivamente alle azioni di mitigazione del rischio. Le strategie di comunicazione e le tecniche comportamentali sono state progettate, calibrate e testate sperimentalmente con il supporto di scienziati comportamentali, nell’ambito di un accordo tra la Scuola Nazionale di Amministrazione e la Presidenza del Consiglio dei Ministri su questi temi. Questo articolo descrive l’intero processo seguito per costruire l’architettura di SICURO+ le cui funzionalità sono state predisposte al momento per il rischio sismico, ma sono potenzialmente replicabili anche per altri rischi naturali.
2019
Atti del XVIII Convegno ANIDIS L'ingegneria Sismica in Italia
Pisa
Pisa University Press
9788833392561
Dolce, Mauro; Garro, Gianluca; Griner, Federica; Sicoli, Rita; Speranza, Elena; Bocchi, Flavio; Borzi, Barbara; Di Meo, Antonella; Favarelli, Marta; Savadori, Lucia; Sillari, Giacomo; Dolce, Arianna
Più sai e meno rischi: SICURO+, per sensibilizzare i cittadini sul tema del Rischio Sismico / Dolce, Mauro; Garro, Gianluca; Griner, Federica; Sicoli, Rita; Speranza, Elena; Bocchi, Flavio; Borzi, Barbara; Di Meo, Antonella; Favarelli, Marta; Savadori, Lucia; Sillari, Giacomo; Dolce, Arianna. - ELETTRONICO. - (2019), pp. 26-38. (Intervento presentato al convegno ANIDIS 2019 tenutosi a Ascoli Piceno nel 15-19 settembre 2019) [10.1400/271166].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
DolceMauro_GarroGianluca_G_Savadori PiùSaiEMenoRischiSICUR_2019.pdf

accesso aperto

Descrizione: Estratto dagli Atti del convegno
Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 302.74 kB
Formato Adobe PDF
302.74 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11572/243332
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact