A partire dall'esame della tradizione di un compatto genere parodistico di fine Quattrocento/inizio Cinquecento (la "predica d'Amore"), sono messi in luce i legami tra diversi contesti e ambiti culturali in cui questo genere è nato e si è diffuso: le corti, le tipografie, le piazze, i circoli medici.

Poeti, medici e stampatori: sistema mediale e ruoli professionali nella tradizione di un genere minore di primo Cinquecento (la “Predica d’Amore”) / Largaiolli, Matteo. - STAMPA. - Studi 58 - (n.s. 22):(2019), pp. 275-296. ((Intervento presentato al convegno L’editoria popolare in Italia fra XVI e XVII secolo. Giornate di studi tenutosi a Roma nel 13-14 dicembre 2017.

Poeti, medici e stampatori: sistema mediale e ruoli professionali nella tradizione di un genere minore di primo Cinquecento (la “Predica d’Amore”)

Matteo Largaiolli
2019-01-01

Abstract

A partire dall'esame della tradizione di un compatto genere parodistico di fine Quattrocento/inizio Cinquecento (la "predica d'Amore"), sono messi in luce i legami tra diversi contesti e ambiti culturali in cui questo genere è nato e si è diffuso: le corti, le tipografie, le piazze, i circoli medici.
L’editoria popolare in Italia tra XVI e XVII secolo. Testi, collezioni, mestieri. Atti delle giornate di studio Università degli Studi Roma Tre – Fondazione Marco Besso
Roma
Vecchiarelli Editore
978-88-8247-424-9
Largaiolli, Matteo
Poeti, medici e stampatori: sistema mediale e ruoli professionali nella tradizione di un genere minore di primo Cinquecento (la “Predica d’Amore”) / Largaiolli, Matteo. - STAMPA. - Studi 58 - (n.s. 22):(2019), pp. 275-296. ((Intervento presentato al convegno L’editoria popolare in Italia fra XVI e XVII secolo. Giornate di studi tenutosi a Roma nel 13-14 dicembre 2017.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11572/241633
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact