Clemente Baroni Cavalcabò e la stregoneria