La fantasticheria e il 'tribunale dell'intelletto': rappresentazione e osservazione dell'io nelle lezioni kantiane di antropologia