I giovani e la Grande Recessione