Il saggio ricostruisce la storia e la fisionomia culturale dell'Accademia Etrusca di Cortona, fondata nel 1726. L'istituzione rappresenta il maggior centro propulsivo degli studi antiquari nella Toscana del Settecento, studi che si inseriscono nel quadro della rivendicazione dell'autonomia politica e istituzionale del Granducato avviati nella prospettiva dell'estinzione della Casa medicea. Sono in particolare delineati i ritratti dei principali protagonisti di questa esperienza (i fratelli Marcello, Ridolfino e Filippo Venuti) e tracciata la rete delle loro relazioni nazionali ed europee.

L'Accademia Etrusca di Cortona nell'età dei Lumi / Di Ricco, Alessandra. - STAMPA. - (2018), pp. 169-176.

L'Accademia Etrusca di Cortona nell'età dei Lumi

Di Ricco Alessandra
2018

Abstract

Il saggio ricostruisce la storia e la fisionomia culturale dell'Accademia Etrusca di Cortona, fondata nel 1726. L'istituzione rappresenta il maggior centro propulsivo degli studi antiquari nella Toscana del Settecento, studi che si inseriscono nel quadro della rivendicazione dell'autonomia politica e istituzionale del Granducato avviati nella prospettiva dell'estinzione della Casa medicea. Sono in particolare delineati i ritratti dei principali protagonisti di questa esperienza (i fratelli Marcello, Ridolfino e Filippo Venuti) e tracciata la rete delle loro relazioni nazionali ed europee.
Arezzo in Età moderna
Roma
Giorgio Bretschneider
9788876893100
Di Ricco, Alessandra
L'Accademia Etrusca di Cortona nell'età dei Lumi / Di Ricco, Alessandra. - STAMPA. - (2018), pp. 169-176.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Accademia Etrusca.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: Articolo completo
Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 2.64 MB
Formato Adobe PDF
2.64 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/224155
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact