Su alcuni metodi algebrici per la teoria dei codici a correzione d'errore