Francesco Verla, "copiatore degli Umbri"