Quando si costruisce o si ristruttura un edificio, l’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita dell’utente. Questo significa garantire il comfort ambientale, l’accessibilità e la fruibilità degli spazi interni. Negli interventi edilizi l’attenzione è, oggi, principalmente rivolta all’efficientamento energetico, al benessere termo-igrometrico, visivo e acustico, trascurando o svalutando altri aspetti quali l’accessibilità e la fruibilità di arredi e attrezzature presenti negli ambienti. Lo spazio costruito, ed in particolare l’abitazione, può essere o diventare un ambiente ostile, presentando barriere che possono impedire o limitare la mobilità e lo svolgimento delle attività di vita quotidiana e/o costituire fonte di pericolo per l’utenza debole. L'ambiente domestico può incrementare o ridurre le difficoltà della persona: lo stesso ambiente può essere ostile o adeguato a seconda della possibile debolezza del fruitore. Questa riflessione ci porta a pensare che nella progettazione di una residenza si debba operare a due livelli: ambientale, per modificare un ambiente ostile, e assistivo, per aumentare le abilità dell’utente. In tale contesto nasce AUSILIA: un laboratorio territoriale per sperimentare un nuovo servizio di progettazione di soluzioni abitative innovative per l’utenza debole. AUSILIA si compone di due ambienti di ricerca: un appartamento domotico e una palestra di prova, attrezzati per testare soluzioni architettoniche, ergonomiche e tecnologiche che mitigano le debolezze specifiche della persona. Nel contributo viene descritta l’attività di ricerca condotta dal CUnEdI (Centro Universitario Edifici Intelligenti dell’Università di Trento) per la progettazione e realizzazione delle strutture di AUSILIA, finalizzate alla valutazione dell’accessibilità degli ambienti domestici, intesa come relazione tra persona e ambiente.

Soluzioni abitative innovative per “vivere attivamente e in modo autonomo a casa”: la sfida del progetto AUSILIA / Frattari, Antonio; Dalprà, Michela; Bauer, Barbara; Luchetta, Lorenzo; Chiogna, Michela. - ELETTRONICO. - (2017), pp. 550-561. ((Intervento presentato al convegno ColloquiATe 2017: Demolition and reconstruction ? tenutosi a Ancona nel 28-29 settembre 2017.

Soluzioni abitative innovative per “vivere attivamente e in modo autonomo a casa”: la sfida del progetto AUSILIA

Frattari, Antonio;Dalprà, Michela;Bauer, Barbara;Luchetta, Lorenzo;Chiogna, Michela
2017

Abstract

Quando si costruisce o si ristruttura un edificio, l’obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita dell’utente. Questo significa garantire il comfort ambientale, l’accessibilità e la fruibilità degli spazi interni. Negli interventi edilizi l’attenzione è, oggi, principalmente rivolta all’efficientamento energetico, al benessere termo-igrometrico, visivo e acustico, trascurando o svalutando altri aspetti quali l’accessibilità e la fruibilità di arredi e attrezzature presenti negli ambienti. Lo spazio costruito, ed in particolare l’abitazione, può essere o diventare un ambiente ostile, presentando barriere che possono impedire o limitare la mobilità e lo svolgimento delle attività di vita quotidiana e/o costituire fonte di pericolo per l’utenza debole. L'ambiente domestico può incrementare o ridurre le difficoltà della persona: lo stesso ambiente può essere ostile o adeguato a seconda della possibile debolezza del fruitore. Questa riflessione ci porta a pensare che nella progettazione di una residenza si debba operare a due livelli: ambientale, per modificare un ambiente ostile, e assistivo, per aumentare le abilità dell’utente. In tale contesto nasce AUSILIA: un laboratorio territoriale per sperimentare un nuovo servizio di progettazione di soluzioni abitative innovative per l’utenza debole. AUSILIA si compone di due ambienti di ricerca: un appartamento domotico e una palestra di prova, attrezzati per testare soluzioni architettoniche, ergonomiche e tecnologiche che mitigano le debolezze specifiche della persona. Nel contributo viene descritta l’attività di ricerca condotta dal CUnEdI (Centro Universitario Edifici Intelligenti dell’Università di Trento) per la progettazione e realizzazione delle strutture di AUSILIA, finalizzate alla valutazione dell’accessibilità degli ambienti domestici, intesa come relazione tra persona e ambiente.
Colloqui.AT.e 2017: DEMOLITION OR RECONSTRUCTION?
AA.VV.
Monfalcone (Gorizia)
EdicomEdizioni
978-88-96386-58-3
Frattari, Antonio; Dalprà, Michela; Bauer, Barbara; Luchetta, Lorenzo; Chiogna, Michela
Soluzioni abitative innovative per “vivere attivamente e in modo autonomo a casa”: la sfida del progetto AUSILIA / Frattari, Antonio; Dalprà, Michela; Bauer, Barbara; Luchetta, Lorenzo; Chiogna, Michela. - ELETTRONICO. - (2017), pp. 550-561. ((Intervento presentato al convegno ColloquiATe 2017: Demolition and reconstruction ? tenutosi a Ancona nel 28-29 settembre 2017.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
full paper AUSILIA 2017.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: paper completo
Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 1.85 MB
Formato Adobe PDF
1.85 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/185265
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact