Le dinamiche urbane di ampie aree del paese sono caratterizzate dall’arresto della crescita, dalla dismissione di edifici e attrezzature, dall’abbandono di ampie aree urbanizzate. La crisi economica ha bloccato il mercato immobiliare, indebolendo in modo esteso le temute operazioni speculative ma rendendo, allo stesso tempo, più complesse le pratiche perequative, di compensazione, di uso di crediti edilizi, che venivano impiegate sempre più spesso dalle amministrazioni locali. In breve, è venuto a compimento un ciclo dell’urbanistica italiana caratterizzato dall’espansione urbana e dal continuo incremento dei valori immobiliari, costringendo a rivedere i paradigmi su cui si è fondata la disciplina e che hanno orientato le regole di governo del territorio, i metodi della pianificazione, gli strumenti di intervento, le forme della tassazione. Un primo passo entro questo quadro complesso può riguardare i metodi e gli strumenti per pianificare la città in contrazione. In alcune esperienze recenti si sono sperimentate forme nuove di costruzione del piano, mentre emerge con forza l’esigenza di rivedere, finalmente, il quadro normativo nazionale. La sfida riguarda però, in primo luogo, il sapere disciplinare, che deve elaborare e consolidare metodi e pratiche che consentano di attuare concretamente nuovi indirizzi di governo del territorio. Il contributo affronta i problemi posti dalla recente revisione della legge di governo del territorio della Provincia autonoma di Trento, nella quale vengono introdotti principi e regole per il controllo dell’espansione edilizia, il recupero e la rigenerazione urbana, il riuso dei territori agricoli abbandonati. Sulla base di un quadro interpretativo delle nuove condizioni del governo della città e del territorio in contrazione, vengono sviluppati degli approfondimenti sui metodi e gli strumenti di pianificazione che possono essere utilizzati nel quadro attuale delle dinamiche territoriali e urbane.

Approcci e strumenti per pianificare la città in contrazione. Le sfide del nuovo quadro normativo per il governo del territorio del Trentino / Zanon, Bruno. - ELETTRONICO. - (2017), pp. 1539-1547. ((Intervento presentato al convegno XIX Conferenza Nazionale SIU - Società Italiana degli Urbanisti tenutosi a Catania nel 16-18 giugno 2016.

Approcci e strumenti per pianificare la città in contrazione. Le sfide del nuovo quadro normativo per il governo del territorio del Trentino

Zanon, Bruno
2017

Abstract

Le dinamiche urbane di ampie aree del paese sono caratterizzate dall’arresto della crescita, dalla dismissione di edifici e attrezzature, dall’abbandono di ampie aree urbanizzate. La crisi economica ha bloccato il mercato immobiliare, indebolendo in modo esteso le temute operazioni speculative ma rendendo, allo stesso tempo, più complesse le pratiche perequative, di compensazione, di uso di crediti edilizi, che venivano impiegate sempre più spesso dalle amministrazioni locali. In breve, è venuto a compimento un ciclo dell’urbanistica italiana caratterizzato dall’espansione urbana e dal continuo incremento dei valori immobiliari, costringendo a rivedere i paradigmi su cui si è fondata la disciplina e che hanno orientato le regole di governo del territorio, i metodi della pianificazione, gli strumenti di intervento, le forme della tassazione. Un primo passo entro questo quadro complesso può riguardare i metodi e gli strumenti per pianificare la città in contrazione. In alcune esperienze recenti si sono sperimentate forme nuove di costruzione del piano, mentre emerge con forza l’esigenza di rivedere, finalmente, il quadro normativo nazionale. La sfida riguarda però, in primo luogo, il sapere disciplinare, che deve elaborare e consolidare metodi e pratiche che consentano di attuare concretamente nuovi indirizzi di governo del territorio. Il contributo affronta i problemi posti dalla recente revisione della legge di governo del territorio della Provincia autonoma di Trento, nella quale vengono introdotti principi e regole per il controllo dell’espansione edilizia, il recupero e la rigenerazione urbana, il riuso dei territori agricoli abbandonati. Sulla base di un quadro interpretativo delle nuove condizioni del governo della città e del territorio in contrazione, vengono sviluppati degli approfondimenti sui metodi e gli strumenti di pianificazione che possono essere utilizzati nel quadro attuale delle dinamiche territoriali e urbane.
Atti della XIX Conferenza Nazionale SIU. "Cambiamenti. Responsabilità e strumenti per l'urbanistica al servizio del paese", Catania 16-18 giugno 2016,
Roma, Milano
Planum Publisher
9788899237080
Zanon, Bruno
Approcci e strumenti per pianificare la città in contrazione. Le sfide del nuovo quadro normativo per il governo del territorio del Trentino / Zanon, Bruno. - ELETTRONICO. - (2017), pp. 1539-1547. ((Intervento presentato al convegno XIX Conferenza Nazionale SIU - Società Italiana degli Urbanisti tenutosi a Catania nel 16-18 giugno 2016.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Indice_Atti_XIX_Conferenza_Nazionale_SIU_Catania_Planum_Publisher_2017-1.pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: Indice atti Convegno
Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 545.23 kB
Formato Adobe PDF
545.23 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
SIU Zanon 2017.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Versione editoriale (Publisher’s layout)
Licenza: Tutti i diritti riservati (All rights reserved)
Dimensione 8.14 MB
Formato Adobe PDF
8.14 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11572/179325
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact